Seguici su

Vai menu di sezione

Fine Emergenza Sanitaria COVID 19

Il Consiglio dei Ministri ha approvato, nella seduta del 17/03/2022, un decreto-legge che introduce disposizioni urgenti per il superamento delle misure di contrasto alla diffusione dell’epidemia da COVID-19, in conseguenza della cessazione dello stato di emergenza.

Il provvedimento stabilisce:

  • obbligo di mascherine: resta fino al 15 giugno solo in alcuni luoghi, come ospedali, cinema e mezzi pubblici. Anche a scuola le mascherine Ffp2 continueranno a essere utilizzate, fino alla fine dell’anno scolastico, come già previsto dal decreto del marzo scorso; in altre situazioni è fortemente raccomandato l'utilizzo, soprattutto in situazioni di assembramento;
  • fine del sistema delle zone colorate;
  • protocolli e linee guida: verranno adottati eventuali protocolli e linee guida con ordinanza del Ministro della salute.

Il 31 marzo è cessato lo stato di emergenza Covid-19. 
 

Accesso al luogo di lavoro

Il decreto covid del 17 marzo scorso stabilisce inoltre dal 1° maggio l'eliminazione del Green pass per l'accesso al luogo di lavoro. Eliminazione del Green pass dal 1° maggio anche per bar e ristoranti anche al chiuso, mense e catering continuativo, accesso degli spettatori a spettacoli al chiuso (cinema, teatri) e a eventi sportivi, studenti universitari, centri benessere, attività sportive al chiuso e spogliatoi, convegni e congressi, corsi di formazione, centri culturali, sociali e ricreativi al chiuso, concorsi pubblici, colloqui visivi in presenza con i detenuti negli istituti penitenziari, feste al chiuso e discoteche, mezzi di trasporto.

Fino al 31 dicembre 2022 resta l’obbligo vaccinale con la sospensione dal lavoro per gli esercenti le professioni sanitarie e i lavoratori negli ospedali e nelle RSA; fino alla stessa data rimane il green pass per visitatori in RSA, hospice e reparti di degenza degli ospedali.

Pubblicato il: Mercoledì, 23 Marzo 2022 - Ultima modifica: Martedì, 03 Maggio 2022

Valuta questo sito

torna all'inizio