Seguici su

Vai menu di sezione

Dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà

Tutti gli stati, fatti e qualità personali non autocertificabili, che sono a diretta conoscenza dell’interessato, possono essere comprovati mediante dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà.

In previsione di un'eventuale futura incapacità di autodeterminarsi e dopo avere acquisito adeguate informazioni mediche sulle conseguenze delle proprie scelte, la Legge prevede la possibilità per ogni persona di esprimere le proprie volontà in materia di trattamenti sanitari, nonché il consenso o il rifiuto su:

  • accertamenti diagnostici
  • scelte terapeutiche
  • singoli trattamenti sanitari.

La redazione delle DAT può avvenire in diverse forme:

  • atto pubblico
  • scrittura privata autenticata
  • scrittura privata consegnata personalmente dal disponente presso l'ufficio dello stato civile del proprio Comune di residenza, che provvede all'annotazione in un apposito registro, ove istituito.

Potranno inoltre essere consegnate personalmente presso le strutture sanitarie, nel caso in cui le Regioni che adottano modalità telematiche di gestione della cartella clinica o il fascicolo sanitario elettronico o altre modalità informatiche di gestione dei dati del singolo iscritto al Servizio sanitario nazionale abbiano, con proprio atto, regolamentato  la raccolta di copia delle DAT, compresa l'indicazione del fiduciario, e il loro inserimento nella Banca dati, lasciando comunque al firmatario la libertà di scegliere se darne copia o indicare dove esse siano reperibili. (art. 4, comma 7)

Le DAT sono esenti dall'obbligo di registrazione, dall'imposta di bollo e da qualsiasi altro tributo, imposta, diritto e tassa.

La Legge 219 prevede la possibilità di indicare nella DAT un fiduciario, la cui scelta è rimessa completamente alla volontà del disponente. La Legge si limita a prevedere che il fiduciario sia maggiorenne e capace di intendere e di volere. Il fiduciario è chiamato a rappresentare l’interessato nelle relazioni con il medico e con le strutture sanitarie.

Chi può richiedere

Possono fare le DAT tutte le persone che siano:

  • maggiorenni
  • capaci di intendere e di volere.
Dove rivolgersi

Sportello Polifunzionale Comune di Bellusco - Piazza F.lli Kennedy 1, Bellusco

tel. 03962083215-234-235-236

Quanto costa

Le DAT sono esenti dall'obbligo di registrazione, dall'imposta di bollo e da qualsiasi altro tributo, imposta, diritto e tassa.

Tempi di attesa

Evasione pratica immediata.

Come fare / Cosa fare

Documenti richiesti:

Modulo a disposizione presso la Pubblica Amministrazione interessata o l’Ufficio Anagrafe del Comune o sul sito internet del Comune di Bellusco.

Riferimenti normativi
Pubblicato il: Giovedì, 22 Marzo 2018 - Ultima modifica: Mercoledì, 21 Novembre 2018

Valuta questo sito

torna all'inizio