Seguici su

Sistemazione della rete di illuminazione pubblica

Più risparmio e più servizi.

Lavori in corso per: rifacimento della rete di illuminazione
Inizio lavori: Gennaio 2020
Fine lavori: Estate 2020
Luogo dei lavori: tutto il paese con cantieri mobili
   

Sono iniziati nel mese di Gennaio i lavori per mettere a nuovo la rete di illuminazione pubblica.

L’appalto è stato vinto da un’ATI tra ENELSole e Tea Rete Luce. I lavori verranno svolti dalla ditta IM3 srl. EnelSole e gestirà la rete di illuminazione comunale per i prossimi 15 anni.

L’obiettivo è quello di rendere più efficiente la rete di illuminazione pubblica migliorando il risparmio energetico e attivando servizi di smart city quali videosorveglianza, sistemi di ricarica elettrica di automezzi, pannelli informativi, punti di diffusione del segnale wifi.

La gara di appalto preparata dal Comune prevede che il vincitore realizzi a sue spese i lavori (per un milione e mezzo circa di euro) e gestisca la rete per 15 anni. Non ci saranno costi di investimento per il Comune, il quale sarà tenuto a pagare soltanto un canone annuo al gestore del servizio che copre il costo dell’energia, le spese di gestione e una quota parte dei costi di investimento per realizzare le opere.

Quando scadrà il contratto con il vincitore della gara, la rete ritornerà in gestione diretta al Comune. Ma sarà una rete efficiente, come previsto dal contratto.

I lavori vengono eseguiti con cantieri mobili che si spostano nei vari punti del paese.

I pali dell’illuminazione pubblica totali sono circa 1400.

In programma per ogni palo:

- verifica, sistemazione od eventuale sostituzione dei pali esistenti;

- tutti i pali vengono resi smart ovvero cablati in modo da formare una rete e quindi esser controllabili da un’unica centrale e per poter svolgere anche altre funzioni di trasmissione dati in generale;

- sostituzione delle luci esistenti con luci a led per risparmio energetico;

- introduzione del sistema di illuminazione ADATTIVO (ovvero la possibilità di calibrare la potenza illuminante a seconda delle reali necessità);

- potenziamento del servizio di videosorveglianza con 6 nuove telecamere (telecamere (piazza del Municipio, parco pubblico dietro il Municipio, area biblioteca-punto prelievi, area scuole).

Il Comune ha inoltre ottenuto dai vincitori della gara, come servizio aggiuntivo anche:

- il potenziamento del servizio di videosorveglianza con 6 nuove telecamere (piazza del Municipio, parco pubblico dietro il Municipio, area biblioteca-punto prelievi, area scuole);

- 3 colonnine di ricarica elettrica per automezzi;

- alcuni hotspot per la diffusione pubblica del segnale in Wi-Fi;

- una stazione meteo che verrà realizzata nel parco di via Rimembranze;

- illuminazione ADATTIVA, di cui si è parlato sopra;

- illuminazione artistica del Castello da Corte in centro al paese (quest’ultimo progetto verrà realizzato dopo aver ottenuto le autorizzazioni dalla Sovrintendenza ai Beni architettonici Lombarda).

Il Comune ha inoltre vinto un bando regionale che ha permesso di ottenere 300mila euro. Sono fondi che verranno utilizzati per ridurre il canone annuo di spesa permettendo un risparmio ancora maggiore a favore del Comune.

Pubblicato il: Venerdì, 04 Ottobre 2019 - Ultima modifica: Lunedì, 27 Gennaio 2020

Valuta questo sito

torna all'inizio