Seguici su

Vai menu di sezione

Informativa sulle zanzare

Con la bella stagione (che tarda ad arrivare) tornano le zanzare. Il Comune di Bellusco mette in atto alcune azioni mirate al contenimento della loro fastidiosa proliferazione. Da quest’anno con qualche novità.

I trattamenti larvicidi vengono effettuati da maggio a settembre depositando un prodotto apposito nei ristagni d’acqua strutturati quali: caditoie, chiusini, depositi d’acqua. Da quest’anno verrà utilizzato un prodotto di nuovissima generazione che utilizza un approccio meccanico anziché biologico. Il prodotto, applicato a sgocciolamento, genera una patina collosa sul pelo dell’acqua che impedisce alla zanzara adulta di depositare le uova e alla larva di salire in superficie per respirare. Il prodotto è stato già testato sul territorio risultando molto efficace.

I trattamenti adulticidi, invece, vengono effettuati nel numero di 3 a partire dall'ultima settimana di giugno (è impossibile effettuare trattamenti adulticidi prima della metà di giugno per non danneggiare le api mielifere che in quel periodo svolgono l’importante lavoro di impollinazione delle piante). Il prodotto viene vaporizzato nei parchi pubblici e lungo i viali alberati.

IMPORTANTE - i trattamenti che il Comune può effettuare coprono meno del 5% del territorio di Bellusco. La collaborazione di tutti i cittadini alla lotta alle zanzare è pertanto fondamentale. Di seguito vengono approfondite le azioni che si possono intraprendere per dare il proprio contributo.

EVITARE I RISTAGNI D’ACQUA - Alle zanzare basta pochissima acqua stagnante per depositare le uova e riprodursi. Un sottovaso, un tombino, un secchio, sono tutti luoghi ideali per lo sviluppo delle larve di zanzara. Perciò si deve evitare ogni ristagno d’acqua rimuovendo tutti gli oggetti che possono contenere acqua anche solo occasionalmente.

USARE PERIODICAMENTE I PRODOTTI LARVICIDI - Quando non è possibile evitare ristagni di acqua (come nei pozzetti, nelle caditoie, nei tombini, ecc.) si deve ricorrere ai prodotti larvicidi. Questi devono essere utilizzati da aprile a novembre con cadenza periodica, secondo le indicazioni riportate sulle confezioni. I prodotti larvicidi sono facilmente reperibili in commercio, nei negozi specializzati o nelle farmacie.

NB. Non usare il rame come larvicida, ha scarsa efficacia.

Balconi, cortili, giardini, parchi, cimiteri, orti. Ecco cosa puoi fare per evitare la proliferazione di zanzare.

-          elimina i sottovasi e dove non è possibile evita il ristagno d’acqua al loro interno

-          non lasciare gli annaffiatoi e i secchi con l’apertura rivolta verso l’alto

-          tieni pulite fontane e vasche ornamentali, eventualmente introduci pesci rossi che sono predatori delle larve di zanzara tigre

-          svuota settimanalmente e tieni puliti gli abbeveratoi e le ciotole per l’acqua degli animali domestici

-          non lasciare le piscine gonfiabili e altri giochi in giardino pieni d’acqua

-          copri le cisterne e tutti i contenitori dove si raccoglie l’acqua piovana

-          al cimitero pulisci periodicamente e con cura i vasi portafiori, cambia di frequente l’acqua dei vasi o trattala con prodotti larvicidi

-          rimuovi sempre gli sfalci d’erba e i depositi organici, tieni il giardino pulito, le zanzare prediligono le zone ombreggiate e umide

-          controlla periodicamente le grondaie mantenendole pulite e non ostruite

-          pulisci accuratamente i tombini e coprili con una rete zanzariera evitando che si intasi dopo le piogge

Pagina pubblicata Mercoledì, 29 Maggio 2019 - Ultima modifica: Giovedì, 30 Maggio 2019

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto