Seguici su

Vai menu di sezione

Un compleanno importante: i 40 anni dell'asilo nido. L'esperienza come fondamenta per il futuro.

UNA COMUNITÀ CHE EDUCA, CHE SI PRENDE CURA DEI SUOI BAMBINI ATTRAVERSO UNA RETE DI SERVIZI ACCOGLIENTI, FLESSIBILI, CAPACI DI RINNOVARSI E ADEGUARSI AL NATURALE DINAMISMO DEI BAMBINI E DELLE LORO FAMIGLIE. QUESTA È LA STRADA CHE 40 ANNI FA L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE HA INTRAPRESO CON L’APERTURA DELL’ASILO NIDO COMUNALE. UNA SFIDA CHE CI SPRONA AD INTERROGARCI QUOTIDIANAMENTE SU COME INTERCETTARE I BISOGNI, LE FATICHE, LE CONTRADDIZIONI, LE SPERANZE DEI GENITORI CHE OGGI, CON MAGGIORE CONSAPEVOLEZZA E CON MAGGIORI INCERTEZZE, CERCANO INTERLOCUTORI PER CONFRONTARSI E PER CONDIVIDERE L’AVVENTURA DELL’EDUCAZIONE.

Nel 1978 l’allora Sindaco Dott. Giancarlo Gatti, con lo sguardo rivolto al futuro decise di costruire un asilo nido in Bellusco. Nel nostro piccolo paese della Brianza a quei tempi sembrava un passo azzardato, ma la richiesta di lavoro femminile nelle fabbriche tessili del paese, ha fatto in modo che quello sguardo al futuro diventasse qualcosa di reale.
Così da quel lontano 18 settembre ad oggi, tanti piccoli piedini, accompagnati dai loro genitori, hanno varcato la soglia per
scoprire un ambiente accogliente e rassicurante ricco di stimoli e proposte: l’asilo nido comunale di Bellusco. Alcuni bambini
sono arrivati di corsa, con irruenza e determinazione, altri più lentamente, timidi e un po' insicuri. Il compito di noi educatrici
è stato ed è quello di accogliere, rafforzare, accompagnare e motivare i bisogni, i desideri e le abilità di ciascun bambino.
Nel 2003 è stato uno dei primi asili nido in Italia ad ottenere la certificazione di qualità grazie all'impegno dell’amministrazione e
del personale.

Dopo 30 anni, nel 2008, l’edificio è stato completamente ristrutturato con una attenzione particolare alla bioedilizia, ai materiali e ai colori degli spazi interni per renderlo più bello e accogliente. Nel corso degli anni il nido ha proposto, anche per i non iscritti, iniziative per i bambini e incontri a tema per i genitori, perché ha sempre creduto che il ruolo della famiglia è vitale e quindi è importante sostenere i genitori nelle immancabili difficoltà che incontrano nell'educare e gestire un bambino.
Ogni anno le educatrici partecipano a progetti e incontri formativi e di aggiornamento anche per meglio affrontare i cambiamenti culturali portati dai bambini di diverse nazionalità presenti al nido.

L‘asilo nido rappresenta il primo servizio in cui avviene l’incontro e lo scambio tra modelli culturali diversi, è il primo luogo
in cui la diversità diventa una risorsa che arricchisce tutti anche perchè i bambini non vedono nessuna diversità.
È bello pensare che in questi 40 anni i bambini che sono passati al nido siano diventati adulti credendo in quegli stessi
valori che hanno appreso istintivamente da bambini. Crediamo che l’asilo nido rappresenti un piccolo seme positivo dal quale possa nascere un futuro fatto di integrazione, rispetto e convivenza tra popoli.

Testata
Bellusco Informa
Autore
Carolina Dozio
Pagina
11
Pagina ove continua
11
Pagina pubblicata Martedì, 11 Dicembre 2018

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto