Seguici su

Vai menu di sezione

La pubblica illuminazione SI RINNOVA!

LA GARA PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO DI ILLUMINAZIONE PUBBLICA.

Nei giorni scorsi è stato firmato il contratto di gestione del servizio di illuminazione pubblica tra il Comune di Bellusco e ENEL Sole, che si è aggiudicata la relativa gara d’appalto. Pertanto nei prossimi mesi inizieranno i lavori di efficientamento energetico e di ammodernamento della rete di illuminazione pubblica.
Si conclude così un iter durato quattro anni, lunghi ma necessari per portare a termine un complesso lavoro di progettazione,
di acquisizione del patrimonio di pali e di messa a gara del servizio. La nostra Amministrazione, molto sensibile al tema della riduzione dei consumi di energia, si è adoperata per trovare soluzioni che permettano di realizzare un’operazione così importante e onerosa in un periodo di crisi della finanza pubblica.

Il bando di gara prevedeva di affidare la gestione della rete al miglior offerente, che dovrà garantire, a proprio carico:
la gestione del servizio di illuminazione pubblica per una durata di venti anni; la sostituzione dei corpi illuminanti con lampade moderne a basso consumo; la messa in rete di tutti i pali di illuminazione, consentendo un controllo centralizzato delle lampade e la diffusione di servizi tecnologici integrati, “Smart” (quali, per esempio, telecomunicazioni, sistemi di sicurezza, sistemi di  telecontrollo, gestione ed acquisizione dati, diffusione di informazioni); la manutenzione dell’intera rete.
Il costo stimato dell’intero progetto è di 1.300.000€. Per tutta la durata del contratto, il Comune sarà tenuto a pagare un canone annuo al soggetto vincitore calcolato sulla base dei costi dei servizi di manutenzione, del costo dell’energia e del costo dell’investimento iniziale.

Il gestore avrà il massimo interesse a mantenere la rete in ottimo stato, in quanto, essendo il canone fisso, una maggiore
efficienza della rete equivale a un maggior risparmio sui costi di energia e manutenzione e quindi ad un periodo più breve entro
cui recuperare l’investimento. Ma cosa guadagna il Comune se il gestore gode dei risparmi sui costi energetici? È prevista una diminuzione dei costi fissi rispetto all'importo delle “bollette della luce” che il Comune ha pagato fino ad oggi. I costi in bolletta per un anno di illuminazione pubblica si aggirano intorno ai 220.000 euro. La modalità di gestione sopra descritta, invece, consentirà la diminuzione di circa il 20% del canone, che sarà intorno ai 180.000. Inoltre, al termine del periodo di contratto, la rete, innovata ed
ottimizzata, tornerà in completa gestione del Comune, che potrà godere appieno dei risparmi garantiti dal nuovo impianto, senza
aver investito un euro per la sua realizzazione.

IL BANDO LUMEN

Durante la fase di stesura del progetto e avviamento delle procedure di gara, Regione Lombardia ha pubblicato un bando dedicato agli enti pubblici e denominato “Lumen”, che aveva l’obiettivo di erogare sovvenzioni per interventi sui sistemi di pubblica illuminazione. Il Comune di Bellusco ha pertanto provveduto a presentare tempestivamente un progetto in linea con le richieste esplicitate nel bando Lumen. Nel mese di Novembre sono state pubblicate le graduatorie di assegnazione dei contributi e il Comune di Bellusco è stato inserito tra i comuni finanziati. Il fondo regionale finanzierà a fondo perduto il 30 % dell’investimento necessario per realizzare il progetto.

Un’ottima notizia per il nostro ente perché grazie a questo contributo saremo in grado di abbattere ulteriormente i costi del canone fisso e di accedere ai servizi tecnologici innovativi inseriti nel progetto di gara.

IL NUOVO IMPIANTO
A seguito dei lavori di realizzazione, che si prevede terminino in otto mesi, e grazie al contributo regionale, avremo un nuovo
impianto di illuminazione pubblica dotato delle seguenti caratteristiche:
1427 punti luce rinnovati con lampade a basso consumo a norma ai sensi del regolamento di inquinamento luminoso;
sostituzione dei pali ammalorati e fuori norma; controllo da remoto di ogni singolo palo; 15 hot spot Wi-Fi pubblici; 3 colonnine di ricarica auto elettriche; 1 centralina meteo; 1 nuovo pannello informazioni; 7 ulteriori telecamere per videosorveglianza;
illuminazione tecnico-architettonica del Castello da Corte.

Siamo orgogliosi del lavoro svolto nel conseguire il massimo risultato possibile e sicuri di aver restituito al nostro comune un’infrastruttura importante e al passo coi tempi, capace di rendere un servizio di eccellenza, a beneficio di tutti i cittadini e la comunità belluschese.

Testata
Bellusco Informa
Autore
Daniele Misani
Pagina
6
Pagina ove continua
6
Pagina pubblicata Martedì, 11 Dicembre 2018

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto