Logo del comune Immagine della sezione corrente

Piazza F.lli Kennedy 1 - 20882 Bellusco (MB) - Tel. +39 039 62 08 31 - Fax +39 039 60 20 148 - PEC comune.bellusco@pec.regione.lombardia.it

RICERCA NEL SITO


Divisore grafico di sezione








  • SEGNALAMI BELLUSCO
  • Logo iniziativa
  • Portale internet che permette al cittadino di segnalare in modo facile al Comune i problemi riscontrati sul territorio. Il portale è utilizzabile con Chrome, Firefox, IE9, Safari.
  •  •  Vai al sito Ocyo (15/11/2012)
  • ATTENZIONE: per i collegamenti a siti esterni si consiglia di visualizzare le informazioni in una nuova finestra.


  • SITO ACCESSIBILE
  • Logo attestante il superamento, ai sensi della
Legge n. 4/2004, della verifica tecnica
di accessibilità - Icone XHTML, CSS e WAI-AAA
  • Questo sito è conforme agli standard di accessibilità vigenti.

 »  Verde per tutti

VERDE PER TUTTI

Ogni Cittadino , Associazione, Impresa può chiedere l’assegnazione di un’area adibita a verde pubblico per curarne il manto erboso, essenze arbustive e/o arboree.

Perchè

L’iniziativa è stata dettata dalla necessità di dare una risposta concreta alle richieste dei cittadini di poter continuare e più adeguatamente gestire gli spazi di verde pubblico.
Per consentire tale facoltà e per garantire una costante cura degli spazi pubblici è stato cosi deciso e deliberato di regolamentare la materia in modo adeguato tale da tutelare le esigenze delle parti interessate.

Riferimenti e testi

In data 29/11/2001 il Consiglio Comunale ha deliberato all’unanimità l’approvazione del Regolamento (clicca quì), in questione.

Con l’adozione di detto Regolamento si è inteso favorire, stimolare e tutelare l’attività posta in essere dai cittadini in forma volontaria per fini di pubblico interesse volti al rispetto ed alla protezione dell’ambiente urbano.

Soggetti interessati

Si rivolge a soggetti c.d. “privati” e “sponsor” identificando nei primi le organizzazioni di volontariato, i cittadini che allo scopo intendono associarsi, le associazioni o circoli già esistenti, gli istituti scolastici o le singole classi ed i singoli cittadini e nei secondi le imprese e/o le attività economiche/commerciali in genere.

Aree assegnabili

I soggetti interessati all’adozione di una o più aree a verde pubblico, aree che l’Amm.ne C.le individua in uno specifico elenco (clicca quì) steso annualmente entro il mese di giugno , dovranno avanzare all’Amm.ne C.le stessa apposita richiesta scritta per ottenerne la relativa assegnazione.

Come avanzare la richiesta

Per tutti i soggetti suindicati tale richiesta (clicca qui per il fac-simile), oltre che a riportare gli usuali dati identificativi del richiedente, dovrà contenere un dettaglio degli interventi da effettuare sull’area, il nominativo del referente firmatario della convenzione o dell’accordo di collaborazione e di eventuali altre persone partecipanti all’intervento. Potrà inoltre essere integrata con l’eventuale nominativo di ditta specializzata esterna delegata all’intervento, nonché dello schema di un’insegna pubblicitaria o di un cartello informativo di limitate dimensioni. I c.d. soggetti “privati”avranno altresi la possibilità di elencare i mezzi strumentali di cui ritengono di dover abbisognare per l’intervento e,documentare l’esistenza di idonee coperture assicurative contro il rischio di infortuni e per la responsabilità civile verso terzi relative al personale impegnato per ottenere il rimborso dei relativi premi da parte dell’Amm.ne C.le.

Quali interventi

Potranno formare oggetto dei singoli interventi una o più delle seguenti forme gestionali:
progettazione e realizzazione di nuove aree verdi;
manutenzione e gestione ordinaria dell’area assegnata;
piantumazione, previo accordo con gli uffici comunali competenti;
esecuzione di laboratori di botanica e giardinaggio;
educazione al corretto uso del verde.

Tempi e modi dell’assegnazione

Dai competenti uffici comunali verrà aperta conforme istruttoria di idoneità conseguente alla richiesta di assegnazione presentata; questa formalità dovrà esaurirsi nei primi 30 giorni dalla data di presentazione della richiesta di assegnazione. La Giunta, nei successivi 30 giorni, provvederà a deliberare nel merito approvando contestualmente all’atto di assegnazione il relativo schema di convenzione o accordo di collaborazione atti a regolare i singoli aspetti legati alla forma gestionale assegnata, nonché le eventuali forme di concorso concesse dall’Amm.ne C.le. In caso negativo gli uffici competenti comunicheranno agli interessati l’eventuale impossibilità di accoglimento della richiesta di assegnazione entro l’arco di tempo previsto per la fase istruttoria.

Durata

La durata dell’assegnazione della gestione dei singoli interventi non potrà in ogni caso essere superiore ai tre anni con possibilità di rinnovo su esplicita e formale richiesta dell’assegnatario.

L’Amm.ne C.le potrà effettuare controlli sull’operato dell’assegnatario (almeno 2 all’anno) e, se del caso, intervenire adeguatamente in merito conservando la possibilità di rivalersi sullo stesso sino al ritiro anticipato dell’assegnazione. Vengono altresì mantenuti i diritti dell’Amm.ne C.le di riusufruire delle aree date in assegnazione per motivate ragioni di estrema necessità. Di contro gli assegnatari potranno recedere dalla convenzione dando preavviso scritto all’Amm.ne C.le con anticipo di almeno 3 mesi.

A chi rivolgersi

Per ulteriori chiarimenti, i soggetti interessati alla stipula delle convenzioni, possono rivolgersi all’Ufficio Tecnico comunale - bellusco.ufficiotecnico@brianzaest.it

 »  UFFICIO DI COMPETENZA: Informazioni (Centralino)


Data ultima modifica: 23/01/2018 - Data di oggi: 21/02/2018